genitori_mammaepapa.jpg

GENITORI.ONLINE

Le 5 migliori attività con bambini di 1 anno

Per i bambini di 1 anno l’aspetto sensoriale è tutto: ecco 5 tra le migliori attività da fare insieme per sviluppare la loro mente e il loro corpo!


Le migliori attività per i bambini di 1 anno sono quelle che incoraggiano la stimolazione sensoriale. All'età di 1 anno, i bambini stanno iniziando a muovere i primi passi verso una consapevolezza di sé stessi e dell’ambiente circostante, che cominciano ad esplorare in modo sempre più autonomo.


Spinti dalla naturale curiosità tipica dello sviluppo infantile, i bimbi di 1 anno toccano, guardano, afferrano e, naturalmente, mettono in bocca tutti gli oggetti che capitano loro a tiro, usando i loro sensi per capire e interagire con il mondo.

"Nei primi due anni di vita i bambini passano da una fase di totale dipendenza dal corpo della madre e dalle sue cure fisiche e psicologiche a una progressiva autonomia, sia pure molto iniziale e graduale. Incominciano a camminare e quindi possono allontanarsi dalle loro figure di attaccamento, per poi tornarci quando lo ritengono necessario”.

Anna Oliverio Ferraris (psicologa, psicoterapeuta e professoressa di Psicologia dello sviluppo alla Sapienza di Roma)


La regola generale quando si tratta di svolgere un'attività assieme ai bambini di 1 anno è: “più semplice è, meglio è!” o come dicono gli inglesi “basic is better".

Più un giocattolo è complesso ed è progettato per svolgere azioni o funzioni predeterminate, meno un bambino sta imparando!


Per semplificare, basta ricordarsi che:

  • Gli oggetti colorati aiutano i bambini a sviluppare le abilità visive

  • Blocchi da costruzione o oggetti afferrabili supportano le capacità motorie

  • Strumenti musicali o oggetti sonori aiutano i bambini nello sviluppo cognitivo

  • Libri, canzoni e filastrocche aiutano a coltivare le competenze linguistiche


ATTIVITÀ N.1: IL RITRATTO


OBIETTIVI: Abilità motorie di base, memoria, abilità linguistiche


STRUMENTI NECESSARI: fotografia, stampante


COME SI GIOCA: Basta stampare una foto a grandezza naturale del vostro bambino e attaccarla sul muro o su un armadio. Successivamente, con il vostro bimbo, potete giocare ad identificare le diverse parti del volto, ripetendone lentamente i nomi e invitandolo a riconoscerle sull’immagine o su sé stesso. Questa attività è molto semplice e non richiede grandi sforzi, anzi, aggiunge all'apprendimento anche una buona dose di divertimento. Stimola infatti le loro capacità cognitive, mette alla prova la loro capacità di attenzione e incoraggia anche l'auto-identità.

ATTIVITÀ N.2: I GIOCATTOLI NEL RISO


OBIETTIVI: Coordinazione occhio-mano, abilità motorie di base


STRUMENTI NECESSARI: Riso, ciotola, piccoli oggetti o giocattoli


COME SI GIOCA: Riempite una ciotola con del riso crudo e invitate il vostro bambino ad immergervi le mani. Naturalmente, il bambino tenderà a stringere i pugni, tirare in aria il riso e versarlo fuori dalla ciotola; così facendo fletterà ed eserciterà tutti i muscoli della mano. Questa attività sensoriale può essere resa ancora più divertente e stimolante se si nascondono dei piccoli oggetti o giocattoli sul fondo della ciotola. Scavando con le sue mani il bambino scoprirà gli oggetti, percependo una varietà nelle consistenze del materiale e generando sensazioni di sorpresa ed eccitazione.

ATTIVITÀ N.3: IL TUNNEL DI CARTONE


OBIETTIVI: Movimento muscolare, abilità motorie complesse


STRUMENTI NECESSARI: Scatola di cartone


COME SI GIOCA: Potete convertire una grande scatola di cartone e trasformarla in un tunnel misterioso per i vostri bambini. Basta fissare la scatola al pavimento con del nastro o semplicemente tenendola ferma con i piedi, per poi invitare il bambino ad esplorarla passandoci attraverso, strisciando, gattonando o rotolando. Per rendere il tutto più interessante, al soffitto della scatola si possono appendere piccoli oggetti o un paio di calzini. Questa attività è ottima per sviluppare il loro senso di esplorazione e le loro capacità motorie.

ATTIVITÀ N.4: IL SALVADANAIO


OBIETTIVI: Movimento muscolare, abilità motorie complesse


STRUMENTI NECESSARI: Salvadanaio, monete, grande ciotola


COME SI GIOCA: Sapete tutte quelle monetine che girano per casa, magari accumulate nel tempo o ricordi di vari viaggi all’estero? Possono essere usate per creare una divertente attività per il tuo bambino di 1 anno che stimolerà il suo senso della vista, dell’udito, del tatto e le sue capacità motorie, soprattutto la sua presa di precisione. Raccogli le monete in una ciotola e fai giocare il con esse; lasciale poi cadere, pezzo dopo pezzo, all’interno di un salvadanaio ed invita il bambino a fare lo stesso. Una volta finite le monete, è sempre possibile svuotare il salvadanaio e ricominciare.

ATTIVITÀ N.5: RICERCA E RECUPERO


OBIETTIVI: Abilità motoria di base, comprensione


STRUMENTI NECESSARI: Oggetti sparsi per la casa


COME SI GIOCA: Non è mai troppo presto per insegnare al vostro bambino ad ascoltare e seguire semplici istruzioni. Un buon gioco di “ricerca” porterà naturalmente i bambini a comprendere sempre più le tue parole, stimolando al contempo i loro sensi. Chiedi al tuo bambino di 1 anno di recuperare vari oggetti sparsi per casa (quelli più vicini a lui ovviamente e sempre all’interno del tuo campo visivo), oggetti quotidiani innocui, non per forza preparati precedentemente per il gioco, e premialo con un “Bravo!” e un sorriso, un abbraccio, quando li recupera con successo.


8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti